• Le diamo il benvenuto

    La nostra missione consiste nel consegnare i beni ai legittimi proprietari. Dal punto di vista della Genealogia, come scienza ausiliaria della storia, ci impegniamo ogni giorno per fare in modo che quei valori o attivi che per diverse ragioni non sono stati reclamati siano recuperati dai loro attuali proprietari.
    +Leggi di più
  • L'abbiamo contattata?

    Se ci siamo messi in contatto con Lei è perché, al meglio delle nostre conoscenze e convinzioni, crediamo che ha diritto su beni o valori economici di cui molto probabilmente non ne è a conoscenza.
    +Leggi di più
  • Localizzazione di beneficiari

    Hai bisogno di contattare i proprietari di beni non reclamati? Rivolgerti a noi è il primo passo per trovare la soluzione.
    +Leggi di più
  • Conti bancari

    La definizione legale di conti bancari dormienti, non reclamati o inattivi, varia a seconda della giurisdizione, essendoci anche casi in cui non esiste una regolamentazione specifica. La caratteristica fondamentale di questi depositi è che sono rimasti senza movimenti per numerosi anni, inoltre, la Banca non ha più i dati del titolare o dei suoi eredi, dunque no ha la possibilità di ristabilire il contatto.
    +Leggi di più
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4

 

Un'azione collettiva (“class action” in inglese), è un’azione legale promossa da una o più persone per conto di un insieme numeroso di persone, ai fini di esigere il riconoscimento e l'attribuzione di un diritto a tutte quelle persone, anche se non partecipano alla causa o non sono a conoscenza di essa. Le azioni collettive provengono dalla legislazione degli Stati Uniti e sono state in seguito adottate in molti altri paesi. In Argentina sono state espressamente accettate tramite la sentenza “Halabi”, emessa dalla Corte Suprema di Giustizia della Nazione.

 

Per la sua natura, le azioni collettive coinvolgono un gran numero di persone alle quali, se la sentenza è favorevole, viene riconosciuto un determinato diritto. Tale diritto può consistere in un risarcimento per un importo fisso o variabile che dipenderà e sarà definito in base alle circostanze particolari di ciascun membro della collettività.

 

Alcuni esempi tipici di azioni collettive comprendono i casi di azionisti che hanno acquistato o venduto strumenti finanziari (azioni, titoli, ecc.) a causa d’informazioni false o ingannevoli emesse dalla società, oppure i proprietari che hanno subito danni al valore delle loro case, come risultato di danni ambientali nel loro quartiere, ecc.

 

Sebbene esistono meccanismi per citare tutti i membri della collettività che hanno qualcosa da riscuotere, nella gran maggioranza dei casi ci sono molte persone che non vengono mai a conoscenza dei diritti a loro concessi. Questi diritti possono essere persi irrevocabilmente per il fatto che vengono fissate scadenze oltre le quali non si possono reclamare.